Upselling Tourism TORNA SU

D = Direttive

D come Direttive

Quali misure devono adottare gli hotel per proteggere la salute dello staff e dei propri ospiti dinanzi all’emergenza Coronavirus?

 

Su questo punto si è appena espressa l’Organizzazione Mondiale della Sanità, rendendo disponibile in un documento una prima serie di indicazioni valide per tutte le strutture ricettive: hotel, extra-alberghiero, campeggi.

 

Si tratta di suggerimenti che dovranno essere declinati in ogni Paese in accordo con le autorità sanitarie locali e che attualmente evidenziano la necessità di un sistema aziendale organizzato e di una buona dose di attenzione.

 

Nel documento si sottolinea la peculiarità delle strutture ricettive rispetto ad altri luoghi pubblici frequentati da un alto numero di persone, ossia la natura residenziale dell’attività ricettiva, che dà luogo a molteplici occasioni di interazione tra gli ospiti, tra gli ospiti e lo staff e tra gli stessi membri dello staff.

 

Per questo motivo le misure suggerite sono diverse e coinvolgono vari aspetti della gestione:

 

Management

 

Alla Direzione dell’hotel è consigliato di elaborare un piano d’azione per prevenire i contagi, formalizzare le procedure di lavoro e gestire correttamente eventuali casi sospetti.

L’implementazione di tale piano richiederà l’impiego di risorse umane ed economiche, oltre alla supervisione da parte della stessa Direzione, affinché tutto si svolga secondo le regole stabilite.

Fondamentali, a questo scopo, saranno la formazione del personale e la comunicazione chiara e costante, anche in forma scritta, sia con lo staff che verso gli ospiti.


Reception

 

L’OMS suggerisce che allo staff della reception sia assegnata una dotazione medica che includa almeno:

  • Germicida disinfettante (liquido o in gel) o salviette imbevute di disinfettante
  • Mascherine protettive
  • Guanti monouso
  • Grembiuli protettivi
  • Abiti da lavoro a lunghezza intera e a maniche lunghe
  • Sacco usa e getta per rifiuti pericolosi (o potenzialmente contaminati)

Il personale della reception dovrà essere formato sulle procedure di lavoro, ma anche costantemente informato sulle policy interne e sulle misure di prevenzione adottate, in modo da poter fornire indicazioni e risposte adeguate agli ospiti.

Inoltre, al front desk dovranno essere disponibili i contatti dei servizi medici locali e delle farmacie in prossimità dell’hotel.

Ai fini del contenimento dei contagi, lo staff al front office dovrà essere messo in grado di riconoscere e gestire eventuali casi sospetti, informando correttamente sia gli ospiti interessati sul comportamento da seguire, sia le autorità sanitarie competenti. Allo stesso scopo sono da intendersi i suggerimenti dell’OMS sul monitoraggio degli ospiti a rischio e il trattamento di alcune informazioni personali.

In termini più generali, sarà opportuno da parte dei receptionist ricordare agli ospiti le misure di distanziamento sociale, igiene delle mani e comportamento da tenere quando si tossisce o starnutisce.


Manutenzione

 

Per la manutenzione di impianti e attrezzature in hotel e in altre attività turistico-ricettive, l’OMS suggerisce:

  • Un’adeguata disinfezione dell'acqua destinata al consumo, nelle piscine e spa, preferibilmente avvicinandosi ai limiti superiori dell'intervallo di concentrazione degli agenti disinfettanti nell'acqua consigliato da norme e standard internazionali.
  • Il controllo del corretto funzionamento delle attrezzature di lavanderia e lavastoviglie, soprattutto per quanto riguarda le temperature di lavaggio e il corretto dosaggio di detergenti e disinfettanti chimici.
  • La dovuta attenzione alla qualità dell'aria, in particolare alla pulizia dei filtri dell’aria condizionata, ma anche al tasso di immissione di aria esterna per sostituire quella che circola all'interno; sono, inoltre, da controllare gli impianti di aerazione, ventilazione, scambio d'aria e deumidificazione in ambienti con piscine coperte.
  • L’installazione e la verifica periodica del corretto funzionamento di dispenser di sapone, soluzioni disinfettanti, salviette monouso e simili nelle aree più sensibili, come ad esempio i bagni nelle aree comuni, gli spazi comuni usati dagli ospiti e dallo staff e altri punti ad alto passaggio come l’ingresso in sala colazioni, ristorante e bar.

Ristorazione

 

Il personale attivo in sala colazioni, ristorante e bar dovrà essere sensibilizzato a prestare la massima attenzione alla propria igiene personale ed essere formato a ricordare agli ospiti le stesse regole.

L’OMS raccomanda di pulire e disinfettare ad ogni servizio, ma anche più volte durante il servizio, se necessario, le superfici e le attrezzature per la prima colazione che possono essere toccate dagli ospiti.

Le pinze e gli altri utensili sul buffet, messi a disposizione per evitare che gli ospiti tocchino direttamente il cibo, dovrebbero essere sostituiti spesso e tenuti in contenitori separati.

Tutti i piatti, bicchieri, posate e le altre stoviglie messe a disposizione degli ospiti, inclusi gli oggetti che non sono stati utilizzati, ma potrebbero essere stati toccati, andranno lavati in lavastoviglie a temperatura adeguata, in modo da poter essere disinfettati.

In caso di lavaggio manuale, l’indicazione è di utilizzare le procedure standard (lavaggio, disinfezione e risciacquo) usando la massima precauzione e asciugando le stoviglie con carta usa e getta.

Anche per tovaglie, tovaglioli e altra biancheria utilizzata per la ristorazione, il lavaggio deve assicurare la rimozione di eventuali agenti patogeni.

Per quanto riguarda la disposizione dei tavoli, le linee guida suggeriscono la presenza di massimo quattro persone ogni 10 metri quadrati, posizionando i tavoli in modo da garantire una distanza maggiore di un metro tra una sedia e l'altra e di almeno un metro tra gli ospiti che siedono di fronte.


Pulizie

 

Il personale ai piani dovrà essere formato sulle procedure di pulizia ordinaria e straordinaria e sull’uso corretto delle protezioni personali di cui dovrà essere dotato:

  • Guanti
  • Camici usa e getta
  • Scarpe chiuse
  • Protezioni facciali e grembiuli impermeabili per le pulizie che prevedono schizzi, come quella di pavimenti e altre superfici

Oltre alle protezioni personali l’OMS raccomanda di avere riserve sufficienti di disinfettanti e altri prodotti necessari.

In relazione all’emergenza Covid-19, la pulizia ordinaria dovrà prevedere una particolare cura delle aree comuni (hall, corridoi, ascensori, bagni comuni, ecc.) come misura generale di prevenzione.

Inoltre, bisognerà prestare una minuziosa attenzione agli oggetti che vengono toccati più di frequente, come maniglie, pomelli, tasti dell'ascensore, corrimano, interruttori.

Nel piano d’azione dell’hotel sarà necessario includere procedure specifiche da seguire qualora siano identificati casi di contagio all'interno della struttura ricettiva (ospiti o dipendenti) oppure siano dichiarate infette persone che si trovavano nella struttura nei giorni precedenti.

In questi casi, le attività di pulizia e sanificazione dovranno essere scrupolose, eseguite secondo criteri rigidi e con procedure speciali, come ad esempio la gestione dei rifiuti solidi potenzialmente a contatto con il virus e l'uso di particolari equipaggiamenti protettivi personali.

Come i colleghi al front desk, anche il personale addetto alle pulizie dovrà informare la direzione (o la reception) di qualsiasi dettaglio utile alla rilevazione di situazioni di rischio, inclusa la presenza di soggetti malati o con sintomi in una determinata camera. Ovviamente dovrà essere garantita massima discrezione nel trattamento di queste informazioni.


Come anticipato, le linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità indirizzano le strutture ricettive verso una gestione accorta e sensibile, rispettosa della salute di tutti, seppur gravata da maggiori oneri operativi ed economici.

 

Questa appare, attualmente, l’unica strada percorribile, ancorché aperta a futuri aggiornamenti, per preservare le strutture in attività e preparare le altre alla riapertura, ci auguriamo il prima possibile.

 

Questo sito utilizza dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o continuando la navigazione in qualsiasi altro modo, acconsenti all'uso dei cookie.